Una Juniores travolgente, 13 reti nelle ultime tre gare

La Juniores del Ponte Crepaldo Eraclea festeggia la vittoria con 7 gol

Dopo la lunga sosta natalizia anche la Juniores ha ripreso il suo cammino nel campionato provinciale. L’avvio del girone di ritorno dei biancoverdi è stato travolgente, bottino pieno nelle prime tre gare con 9 punti totalizzati, 13 reti realizzate e solamente 2 subite. A farne le spese sono stati nell’ordine: L’Unione Sile, la Vigor Cintese ed il Piavon. Sabato 19 gennaio è ripreso il campionato con il girone di ritorno. Nella prima gara la nostra Juniores ha superato con un netto 4-0 i trevigiani dell’Unione Sile. La gara è stata giocata sul terreno di Eraclea. Per affrontare gli avversari che provenivano da due risultati positivi, il nostro allenatore Flavio Prisco ha proposto un 4-3-3 con una solida linea difensiva, una terna di centrocampo che vedeva il ritorno in campo dal primo minuto dopo oltre due mesi di Er Rmili Achraf con Alessio Frasson in cabina di regia e un funambolico attacco a tre con Cosmo, Cecere e Alessandro Moschino. Pronti via ed il Ponte Crepaldo va subito in vantaggio con un tiro dalla distanza di Frasson che si insacca sotto la traversa. L’ Unione Sile sorpresa dall’immediato gol dei biancoverdi subisce per larghi tratti l’arrembaggio dei nostri ragazzi che trovano il raddoppio grazie a Davide Cecere che sfrutta una delle sue giocate per mettere al sicuro il risultato. La prima frazione di gioco prosegue con molte occasioni sciupate dei ragazzi di mister Prisco mentre la ripresa si apre sulla falsa riga della prima frazione e arriva il tris ancora con Cecere. Da segnalare nelle battute finali il quarto gol del Ponte Crepaldo Eraclea realizzato da Frasson (doppietta per lui) ed il calcio di rigore per l’Unione Sile che viene parato da Bottosso meritandosi gli applausi del pubblico.

La seguente gara, quella di sabato 26 gennaio, ha visto la nostra Juniores espugnare il terreno della Vigor Cintese con una vittoria ottenuta in rimonta. I padroni di casa della Vigor hanno sbloccato il risultato al 45′ del primo tempo, ma la ripresa è stata a senso unico con un Ponte Crepaldo Eraclea autoritario che è salito in cattedra ed ha dettato il gioco mettendo a segno le 2 reti che hanno permesso alla formazione biancoverde di imporsi con il risultato di 2-1. Veniamo ora all’ultima vittoria, datata 2 febbraio, è stata la più travolgente nel risultato finale: 7-1 ai danni del Piavon. Nonostante il risultato altisonante non è stata facile come sembra, infatti l’allenatore Flavio Prisco ha dovuto improvvisare l’attaccante Davide Cecere nel ruolo di portiere per l’assenza di Giacomo Bottosso, quest’ultimo è reduce da un incidente stradale fortunatamente risoltosi senza conseguenze. Corta anche la panchina con Alessandro Moschino influenzato e suo cugino Simone ancora fermo ai box. Pronti via ed i boys biancoverdi colpiscono subito con Simone Paparo il quale, con una giocata delle sue, si presenta al limite dell’area e lascia partire una sassata che si insacca sotto la traversa. Nemmeno il tempo di esultare che Matteo Boso sfrutta al meglio un calcio di punizione dal vertice sinistro della tre quarti e insacca chirurgicamente nel sette. Un uno-due violentissimo che stordisce il Piavon il quale soccombe altre due volte prima del quarantacinquesimo ancora con Paparo che si regala una bella tripletta. Durante l’intervallo mister Prisco da precise istruzioni ai suoi per operare nella ripresa un buon possesso palla senza complicazioni superflue. I ragazzi seguono alla lettera le istruzioni e colpiscono solamente con azioni ben congegnate e perfettamente finalizzate. Ecco che vanno in gol tre giocatori che mai prima d’ora erano andati in rete. Ale Teso, Amin Er Rmili e Andrea Bozzetto, tre ragazzi che della continuità e della grinta ne fanno un vero e proprio vanto. C’è anche il tempo del gol della bandiera del Piavon che riesce a penetrare nella difesa crepaldina, leggermente allentata dopo l’uscita di Mattia Finotto. Al novantesimo è festa grande nello spogliatoio per la terza vittoria consecutiva. Una giusta carica al morale dei biancoverdi in vista della difficile trasferta di Altino tra due settimane visto che sabato prossimo il campionato osserverà un turno di riposo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*