Trofeo Veneto: il Ponte Crepaldo Eraclea espugna il terreno di Treporti

carlo da col ponte crepaldo eraclea

Il Ponte Crepaldo Eraclea reagisce nel migliore dei modi alla sconfitta casalinga patita domenica ad opera del Cavallino. A tre giorni di distanza i ragazzi di mister Geretto trovano la pronta riscossa andando ad espugnare il terreno del Treporti in una sfida valida per il quadrangolare del Trofeo Veneto di Prima Categoria. La compagine biancoverde chiude l’esperienza di Coppa con sei punti che le permettono di insediarsi in vetta alla classifica del gironcino al pari del Fossalta di Piave sconfitta per 3-1 a Cavallino. A qualificarsi alla fase successiva è però il Fossalta perchè ha dalla sua sia lo scontro diretto che la differenza reti. Malgrado il rammarico del mancato passaggio di turno, nonostante il primo posto in coabitazione, fra le fila del Ponte Crepaldo Eraclea c’è ugualmente soddisfazione per questa vittoria che porta la firma di Carlo Da Col (nella foto). Le occasioni da gol a favore degli ospiti non sono certo mancate e già a partire dal primo tempo: la prima sui piedi di Borin che da posizione favorevole calcia sul portiere. In seguito i crepaldini creano una seconda chance grazie ad un calcio di punizione dalla destra battuto da Danieli che mette palla in area dove Zuin tenta la deviazione in porta dal limite dell’area piccola mandando la sfera sopra la traversa. Nel secondo tempo è il Treporti ad andare vicino alla rete del vantaggio, errore in disimpegno di Battagliarin che rientrava dall’infortunio patito a Fossalta, ma a metterci una pezza ci pensa Clarizia che nega la gioia del gol al centravanti biancorosso con un grande intervento. A sbloccare lo 0-0 sono però gli ospiti, al 25′ minuto, con una bella azione manovrata: El Alani serve Amadio che cede palla a Lion, quest’ultimo libera Da Col la cui conclusione manda la sfera ad insaccarsi sotto la traversa. A pochi minuti dal termine il Ponte Crepaldo Eraclea legittima il vantaggio andando vicinissimo alla rete del raddoppio con Lanzarini che lascia partire una gran conclusione dalla distanza che chiama il portiere treportino ad una impegnativa deviazione. Al triplice fischio finale il Ponte Crepaldo Eraclea di Coppa si gode non solo la vittoria ma anche le sue seconde linee. Quei ragazzi come Ferrotta, Lanzarini, Zuin, Zamrane, e chi come loro in questo avvio di stagione ha avuto a disposizione meno minutaggio, hanno risposto con una buona prestazione quando sono stati chiamati a ricoprire il ruolo di protagonista. Ora si attende una conferma per domenica prossima quando il Ponte Crepaldo Eraclea giocherà la sua terza gara di campionato affrontando in trasferta lo Zero Branco, una gara sicuramente impegnativa ma anche un’occasione per cancellare lo zero in classifica.

Commenta per primo

Scrivi o rispondi ad un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*