Tripletta di Sartori ed il Ponte Crepaldo vince a Sant’Elena

Il Ponte Crepaldo Eraclea bissa il successo dell’andata e con una tripletta di Sartori stende in trasferta un volitivo Sant’Elena. Per l’undici di mister Corò si tratta della quarta vittoria esterna consecutiva, che mantiene la squadra veneziana ad un solo punto dalla vetta della classifica. Avvio super per i padroni di casa, che al 7′ passano in vantaggio. Contropiede magistrale dei trevigiani con Zambon, che salta il diretto marcatore e batte Striatto con un diagonale chirurgico. Le contendenti replicano colpo su colpo in un duello sempre più avvincente. AI 25′ è Bresciani a rendersi pericoloso in area di rigore, ma la sua conclusione viene deviata in corner dalla difesa avversaria. Risposta del Ponte Crepaldo Eraclea affidata ai piedi di Ferrazzo, ma anche stavolta il tocco provvidenziale della difesa salva la porta di Totolo. Continua il forcing dell’undici ospite che si vede prima annullare da Squarcina sulla linea di porta un colpo di testa diretto in rete (37′), poi neutralizzare la conclusione di Briglia da un prodigioso miracolo dell’estremo difensore (38′). Sul finir di frazione, i veneziani sciupano la più ghiotta occasione per impattare il risultato. Al 44′ Calza commette ingenuamente fallo in area provocando il penalty per gli avversari, che falliscono incredibilmente dagli undici metri grazie anche ad uno strepitoso intervento di Totolo.

La ripresa riprende il copione del finale di primo tempo, ma a parti inverse. Un falloso Teso, all’interno dell’area di rigore, concede la chance del raddoppio ai locali, che con Squarcina si vedono a loro volta parare il rigore da Striatto. Gli errori commessi dai trevigiani infondono forza e determinazione al Ponte Crepaldo Eraclea, che al 7′ pareggia la partita: cross di Mazzon per l’accorrente Sartori, che, da distanza ravvicinata, gonfia la rete. Il Sant’Elena accusa il colpo e cinque minuti più tardi concede addirittura il sorpasso. Uno scatenato Sartori, lasciato colpevolmente libero sul secondo palo sugli sviluppi di un corner, gela il pubblico di casa presente sugli spalti e sigla la personale doppietta di giornata (12′). I veneziani potrebbero dilagare un minuto dopo con Mazzon, ma la traversa nega il tris alla punta ospite. I padroni di casa rialzano la testa e, dopo l’occasione di Squarcina, trovano il nuovo pareggio al 32′. Capolavoro di Bresciani che, con un tiro al volo ad incrociare, supera un incolpevole Striatto, il quale non può che guardare la sfera insaccarsi in porta. Quando la gara sembra avviata ad una equilibrata conclusione, il Sant’Elena regala il secondo rigore di giornata agli ospiti per un fallo di mano. Dal dischetto Sartori fa tripletta e manda i definitivi titoli di coda.

Sant’Elena – Ponte Crepaldo Eraclea 2-3

Marcatori: 7′ p.t. Zambon, 7′ s.t. Sartori, 12′ s.t. Sartori, 33′ s.t. Bresciani, 39′ s.t. Sartori (rig.)

SANT’ELENA: Totolo, Busato, Bello, Calza, Baldissin (42′ s.t. Zorzetto), Salvadori, Biasuzzi (18′ s.t. Gianni), Donadel, Bresciani, Zambon (21′ s.t. Taborra), Squarcina.
Allenatore: Matteo Carrer

PONTECREPALDO ERACLEA: Striatto, Ferro, Nardin (35′ s.t. Marinello), Ferrazzo (35′ s.t. Dotta), Maimone, Teso ( 25′ s.t. Bagolin), Sartori, Caramello (28′ s.t. Frasson), Mazzon, Briglia, Angelini.
Allenatore: Nerio Corò

Arbitro: Andrea Malagnino di Castelfranco.

Articolo tratto dal quotidiano Il Gazzettino

2 Commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*