Termina in parità fra Ponte Crepaldo e Pramaggiore

Finisce in parità, uno a uno, la gara tra il Ponte Crepaldo Eraclea ed il Pramaggiore, valida per la nona giornata di ritorno del campionato di Prima Categoria veneta. Parte bene il Ponte Crepaldo che si mostra da subito deciso a violare la porta avversaria grazie a continue manovre offensive ben orchestrate da un attento centrocampo e supportate, in avanti, da Sartori, Angelini, Dotta e Mazzon sempre pericolosi. I biancoverdi sbloccano la gara al minuto 27′ del primo tempo: da un calcio d’angolo battuto della sinistra Maimone svetta e batte imparabilmente il classe ’99 Piovesan, estremo difensore del Pramaggiore. L’entusiasmo a volte gioca brutti scherzi ed è così che gli ospiti, dopo aver limato alcune trame di gioco, pervengono al pareggio. Galoppata sull’out di destra del numero 9 Rosa che appoggia al suo compagno Cicuto, il numero 4 del Pramaggiore strozza un tiro che finisce per diventare un passaggio per l’accorrente Casarotto il quale con un fendente trafigge Striatto. L’uno a uno sta stretto ai ragazzi di mister Corò che cercano una rabbiosa reazione. Uno fra gli episodi determinanti di questa gara è quanto successo negli ultimi istanti del primo tempo quando per un fallo a centrocampo viene espulso il numero 5 del Ponte Crepaldo Bagolin. Per tutta la durata della ripresa i ragazzi di mister Nerio Coro’ cercano quel gol che gli permetterebbe di passare meritatamente in vantaggio ma ogni sforzo risulterà vano. Nel corso del secondo tempo la gara si trascorrerà sostanzialmente in duelli a centrocampo con il direttore di gara frequentemente chiamato in causa per sedare gli animi di buona parte dei calciatori in campo. Nonostante l’inferiorità numerica il Ponte Crepaldo è capace di disputare un secondo tempo tutto cuore e gli spettatori presenti, non notano nemmeno che i biancoverdi stanno giocando in 10, questo per far capire quanto vigore e volontà i ragazzi di Corò hanno messo sul campo. Così come successo nel finale del primo tempo, anche all’ultimo secondo della seconda frazione di gioco c’è un episodio che farà recriminare non poco i ragazzi biancoverdi. Vio a pochi passi dalla linea di porta, spara alto un pallone ritrovatosi in prossimità della porta ospite per la disperazione dei tifosi crepaldini e del presidente Filippi. Alla fine finisce 1 a 1 con il Pramaggiore che sale a 34 punti in una zona di classifica pressochè tranquilla, mentre il Ponte Crepaldo aggancia lo Zero Branco, oggi sconfitto a Marcon, salendo a 42 punti in quinta posizione. Domenica prossima tutti in trasferta allo stadio “Lucio Lift” di Salgareda contro il Team Biancorossi in un’altra gara che si preannuncia scoppiettante.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*