Ponte Crepaldo, vittoria agevole a Salgareda

Una partita senza storia quella fra il Team Biancorossi ed il Ponte Crepaldo Eraclea che passeggia sul terreno di Salgareda mettendo in difficoltà i padroni di casa fin dal primo istante. Battuto il calcio di inizio i biancorossi perdono subito palla cosicchè i biancoverdi si incuneano veloci in profondità con Sartori che apre per vie centrali a favorire l’inserimento in area di Mazzon. Quest’ultimo si ritrova solo davanti al portiere ma vanifica un’ottima occasione allargandosi troppo e concludendo sul primo palo invece di anticipare la conclusione sul secondo palo, in questo modo il numero uno trevigiano si salva deviando con un piede. Nell’azione successiva Ferrazzo si incunea in area palla al piede e finisce per guadagnare un calcio d’angolo che viene battuto da Mazzon, preciso il suo spiovente per lo stacco di testa di Ferro che non lascia scampo a Frezza. Non sono trascorsi nemmeno due minuti e per il Ponte Crepaldo Eraclea la strada si è già fatta in discesa. All’undicesimo altro angolo a favore dei biancoverdi ed altra precisa battuta di Mazzon che questa volta trova la spizzata di testa di Simonetto bravo ad anticipare tutti, avversari e compagni di squadra, nell’area affollata mandando la sfera alle spalle di Frezza. Uno-due da k.o. per i padroni di casa che faticano ad abbozzare una qualsiasi sorta di reazione. Il Ponte Crepaldo Eraclea controlla agevolmente la situazione e continua a presentarsi minaccioso dalle parti di Frezza, quest’ultimo al 36′ minuto salva la sua porta dalla terza rete con una impegnativa deviazione in tuffo su un insidioso calcio di punizione battuto da Sartori e destinato ad insaccarsi a fil di palo. Sulla deviazione del portiere biancorosso si avventa Ferrazzo che viene anticipato di un soffio da Damelico, l’azione offensiva dei biancoverdi prosegue con un appoggio di Angelini a favore di Sartori, altra conclusione del capitano crepaldino ed altra deviazione con i pugni dell’estremo trevigiano. Sull’altra porta il crepaldino Striatto trascorre un primo tempo tranquillo ma la prima volta che viene chiamato seriamente in causa si fa trovare pronto: 44′ minuto il numero 11 biancorosso Feletto si avvita per un colpo di testa in tuffo da posizione ravvicinata che sembra destinato al gol se non fosse per il riflesso di Striatto che si rende protagonista di una parata incredibile smanacciando la sfera prima che termini in fondo alla rete.

La ripresa inizia con il Ponte Crepaldo Eraclea che sembra avere pieno controllo della situazione e forse è proprio a causa di un eccesso di sicurezza che al 7′ minuto del secondo tempo la retroguardia biancoverde “concede” ai padroni di casa la possibilità di andare in gol. I crepaldini sono in possesso di palla nella loro metà campo, Teso ha un attimo di indecisione e vistosi chiuso da un avversario cede la sfera all’indietro per Ferro che viene attaccato da Feletto lesto a togliergli la sfera dai piedi ed a cederla al limite dell’area per l’accorrente Toffoli il quale tutto solo davanti a Striatto lo trafigge incrociando la conclusione. La rete del 1-2 potrebbe riaprire le sorti del match, ma non è così perchè i biancoverdi riprendono subito a macinare gioco offensivo e pochi istanti dopo aver subito il gol vanno alla conclusione dalla distanza con Sartori il quale sfruttando un servizio di Ferrazzo chiama alla parata il portiere trevigiano. Una sorta di prova alla rete che il capitano biancoverde metterà a segno qualche minuto più tardi. Al 16′ minuto il Ponte Crepaldo rimette in ghiaccio la vittoria grazie ad una palla recuperata da Ferrazzo e ceduta a Mazzon il quale a sua volta apre per Angelini, quest’ultimo non trovando lo spiraglio per andare al tiro mette palla all’indietro per capitan Sartori che lascia partire una bordata dalla distanza che va a spegnersi nell’angolo basso alla sinistra di Frezza inutilmente proteso in tuffo. Determinante, un minuto dopo, l’intervento di Striatto il quale di piede riesce a salvare la sua porta deviando una conclusione ravvicinata di Toffoli. Ultimo sussulto del match al 46′ minuto quando Dotta va alla conclusione dal limite dell’area, gli risponde l’estremo Frezza deviando la sfera in tuffo. Il Ponte Crepaldo con questi tre punti mantiene vive le speranze di poter disputare i play-off anche se la concorrenza rimane agguerrita. Domenica prossima sarà rispettato un turno di riposo, alla ripresa del campionato i biancoverdi ospiteranno il San Stino.

Commenta per primo

Scrivi o rispondi ad un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*