Ponte Crepaldo corsaro in laguna, affondato il Pro Venezia

Il Ponte Crepaldo Eraclea da un seguito alla vittoria ottenuta mercoledì sera a Pramaggiore espugnando anche il Comunale di Murano per 2-1 e si conferma così al primo posto nel girone H della Prima Categoria. Quest’ultima è da considerarsi una vittoria pesante perchè il Pro Venezia sul proprio campo non fa sconti a nessuno. Lo conferma anche mister Corò a fine gara «E’ stata dura, l’avversario oggi ha dimostrato tutto il suo valore ma noi siamo stati più bravi a ribattere colpo su colpo difendendo il prezioso vantaggio ottenuto nel corso del primo tempo. Sono soddisfatto del risultato, della grinta e della grande volontà dimostrata oggi dai miei ragazzi, in particolar modo quando si sono ritrovati a difendere il 2-1 in inferiorità numerica, però in vista delle prossime gare mi aspetto qualcosa di più sotto il profilo del gioco. Archiviamo subito questo successo e testa alla Gorghense, sabato a Ponte Crepaldo ci aspetta un altro impegno che nasconde ulteriori insidie». Per la cronaca il Pro Venezia nel corso del primo tempo ha sbloccato lo zero a zero con una rete realizzata da Dri. Pareggio del Ponte Crepaldo Eraclea con Angelini ancora una volta di testa come a Pramaggiore. In seguito l’arbitro Covolan di Conegliano concede un calcio di rigore ai crepaldini che viene trasformato da Krawczyk. Primo tempo che si chiude sul risultato di 2-1 a favore del Ponte Crepaldo. Nel corso di una animata ripresa le due squadre si danno battaglia fino al triplice fischio finale, il Pro Venezia spinge in avanti alla ricerca del pari mentre il Ponte Crepaldo opera di rimessa con la speranza di trovare quella terza rete che chiuderebbe in anticipo la gara. Finale palpitante quando il Ponte Crepaldo Eraclea si ritrova a giocare gli ultimi 20 minuti in inferiorità numerica a causa di un doppio giallo a Momentè con conseguente espulsione. Il risultato però non cambierà più. Sabato 14, alle ore 14.30, al comunale di Ponte Crepaldo arriva la Gorghense per l’anticipo della 15^ giornata.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*