Lo stadio comunale di via Largon ad Eraclea è inagibile

Lo stadio comunale di via Largon ad Eraclea è inagibile

Lo stadio comunale di via Largon ad Eraclea è inagibile, degrado ed incuria regnano sovrani nella struttura sportiva inaugurata ad inizio anni 90 grazie anche ad un contributo del Coni che ha chiesto ed ottenuto di aggiungere al rettangolo da calcio una pista in tartan e tutte le altre zone dedicate all’atletica.

Usato ben poco per l’atletica leggera, l’imponente impianto sportivo ha sempre ospitato le gare casalinghe dell’ Eraclea Calcio, storica società sportiva del capoluogo fondata nel 1954, che ha alternato momenti di gloria calcistica e buona presenza di pubblico a periodi di flessione e tristezza fino a toccare il fondo nel 2015 con la retrocessione in terza categoria e l’emorragia di iscritti al settore giovanile. Le varie amministrazioni comunali che si sono succedute a partire dagli anni 90 hanno, fino al giugno di quest’anno, affidato la struttura di Via Largon in gestione ed a titolo gratuito alla società calcio del capoluogo.

L’attuale amministrazione ha invece deciso di cambiare conduzione affidando tutti gli impianti sportivi di proprietà del Comune di Eraclea ad una patrimoniale che si farà carico della manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture. Alle società sportive che inoltreranno richiesta d’uso delle strutture verrà applicata una tariffa a tempo.

La preoccupazione del Presidente Filippi è motivata dall’imminenza degli impegni sportivi della Prima Squadra che presto dovrà affrontare il campionato di Prima Categoria. Le gare si giocheranno a Ponte Crepaldo ma la preparazione estiva e tutti gli allenamenti della stagione avrebbero dovuto svolgersi ad Eraclea. Considerate le condizioni in cui versa l’impianto di Via Largon, l’ A.S.D. Ponte Crepaldo Eraclea si vede ora costretta a spostare gli allenamenti presso il rettangolo di gioco di Ponte Crepaldo dove, lunedì 7 agosto alle 19.30, mister Mirco Geretto ed i suoi ragazzi affronteranno la prima sgambata stagionale e lo stesso cambiamento dovrà fare la squadra Juniores.


(n.d.r.) Le due immagini hanno la data del 2 agosto 2017 e fotografano (in parte) la situazione dello stadio di Eraclea. Nella prima si notano le condizioni del rettangolo principale di gioco dove l’erba in certe zone è alta e secca ed in altre è assente. La foto sottostante riguarda invece i 2 campi attigui al principale dove, a seguito del colloquio che il Presidente Filippi ha avuto in Comune durante la mattinata, hanno iniziato a tagliare l’erba. Quando l’impianto sarà del tutto agibile rimane per ora un mistero…

1 Commento

  1. Non è che tutto questo serve solo per giustificare lo stipendio a chi ora gestirà l’organizzazione dela struttura pari ad un uscita mensile di 2.600 euro?

Scrivi o rispondi ad un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*