La Juniores passeggia con il Treporti imponendosi per 4-2

La Juniores passeggia con il Treporti

La Juniores passeggia con il Treporti aggiudicandosi per 4-2 il posticipo valido per la 6^ giornata di andata del campionato provinciale. Nel corso della sfida il Ponte Crepaldo Eraclea è stato protagonista nel bene e nel male. Primo tempo senza storia con i biancoverdi assoluti padroni del campo che si ritrovano ad inizio ripresa in vantaggio per 3-0, un bottino che avrebbe anche potuto essere ben superiore in considerazione delle occasioni sprecate da Idriss El Aouid. Segue un pericoloso periodo di rilassamento che permette agli ospiti di credere in una incredibile rimonta iniziata grazie ad un calcio di rigore inesistente fischiato dalla arbitro della sezione di San Donà e proseguita con una seconda rete. A quel punto però i ragazzi di mister Garbo riprendono in pugno la gara trovando il quarto gol e controllando la gara fino alla fine senza più rischiare. Andiamo in ordine temporale partendo dall’inizio: il Ponte Crepaldo Eraclea scende in campo con un undici titolare che presenta anche un paio di calciatori facenti parte della rosa della prima squadra come Simonetto in difesa e Zuin a centrocampo, di contro la formazione del Treporti sembra un po’ stringata con un solo calciatore in panchina. Al quarto minuto il Ponte Crepaldo Eraclea è già in vantaggio, Zuin apre in profondità a favore di El Aouid che tenta di saltare in dribbling il portiere in uscita, ma quest’ultimo glielo impedisce atterrandolo in piena area. Fischiata la massima punizione della trasformazione se ne incarica Er Rmli spiazzando Battagliarin dagli undici metri. Il pressing del Ponte Crepaldo Eraclea sembra particolarmente efficace recuperando diversi palloni che si trasformano in azioni di rimessa ed al 15′ minuto ci potrebbe anche stare un secondo calcio di rigore quando Zuin lanciato in velocità entra in area palla al piede dove viene agganciato da dietro da Shtaro in netto ritardo sul crepaldino, non dovrebbero esserci dubbi sul fallo ma la direttrice di gara probabilmente non se la sente di fischiare un altro penalty a 12 minuti dal primo e fa proseguire. I padroni di casa controllano agevolmente la situazione, il pacchetto arretrato del Ponte Crepaldo Eraclea rintuzza ogni tentativo offensivo del Treporti coronando il buon momento con la rete del raddoppio: al 37′ minuto l’azione vincente nasce dai piedi di El Aouid che difende palla e poi apre a favore di Matteo Boso attento e tempestivo nel vedere l’inserimento in area di Cecere servendolo con una palombella che il compagno di squadra corregge in rete con un preciso colpo di testa.

Ad inizio ripresa il Treporti tenta di cambiare marcia ma è sempre il Ponte Crepaldo Eraclea a rendersi pericoloso al 6′ minuto con un’azione solitaria di Simonetto che si sgancia dalle retrovie e giunto sulla trequarti calcia con forza mandando il pallone sopra la traversa. Un minuto più tardi i padroni di casa recuperano palla sulla trequarti e con una piacevole triangolazione che vede protagonisti El Aoud, Zuin e Cecere portano quest’ultimo in condizioni di concludere all’interno dell’area treportina, la rasoiata di Cecere non lascia scampo a Battagliarin trafiggendolo sul secondo palo. Sul 3-0 il Ponte Crepaldo Eraclea ha l’illusione di aver messo in ghiaccio la partita, invece trascorrono solo 2 minuti ed una leggerezza della direttrice di gara nell’assegnare un (assai) dubbio calcio di rigore agli ospiti riapre l’incontro. Il treportino Busetto lancia lungo il pallone verso l’area crepaldina dove si incunea il neo entrato Berton (in sospetta posizione di fuorigioco) colpendo di testa sull’uscita di Lanzarini, quest’ultimo smanaccia la sfera e poi fra i due c’è un leggero contatto, cercato e trovato da Berton che poi si lascia cadere. La signora Chiara Sgnaolin lo valuta come un intervento da calcio di rigore oltretutto aggiungendoci l’ammonizione dell’estremo Lanzarini. Di Biasio trasforma il penalty riducendo le distanze, una rete insperata per una squadra che sembrava oramai fuori causa ed invece riprende a sperare nell’impresa. Un minuto dopo il Ponte Crepaldo Eraclea ha già la possibilità di richiudere la gara, Er Rmli ruba palla sulla trequarti lanciando Zuin in area che calcia sul portiere in uscita, sulla respinta El Aouid ha la possibilità per il tap-in vincente ma un difensore ospite salva la sua porta mettendo in angolo. Altri 120 secondi ed El Aouid si ritrova, tutto solo, a tu per tu con il portiere avversario ma spreca calciando verso il secondo palo, la sua conclusione esce di un soffio. Poco dopo è Cecere a mancare la tripletta personale, trovatosi solo con il portiere in area si fa soffiare la palla da quest’ultimo. A metà della ripresa il Ponte Crepaldo Eraclea ha un momento di rilassamento, ne approfitta il Treporti per farsi sotto trovando la seconda rete grazie ad una conclusione dal vertice dell’area di Busetto che sorprende sul palo lontano il pur alto Lanzarini. Il periodo di sbandamento dei padroni di casa non dura molto e si conclude con il gol del 4-2 realizzato da El Aoud, ben servito in area dal neo entrato Guiotto il centravanti crepaldino questa volta non perdona mettendo la palla in fondo al sacco sull’uscita di Battagliarin. Tre minuti più tardi lo stesso El Aoud ha l’occasione propizia per concedersi il bis, uno stupendo assist di Simonetto dalla linea di metà campo lo pesca all’interno dell’area, ma la punta biancoverde spreca ancora una volta calciando al lato con il solo portiere treportino a contrastarlo. Quest’ultimo poco più tardi compie una gran parata su colpo di testa di Zuin negandogli la gioia del gol. Poi nelle fasi finali solo normale amministrazione per il Ponte Crepaldo Eraclea che si aggiudica meritatamente la sfida con il Treporti dominando per gran parte dell’incontro, escluso uno scampolo del secondo tempo in cui si è rilassato concedendo qualche speranza agli ospiti.

Ponte Crepaldo Eraclea – Treporti 4-2
Marcatori: 4′ p.t. Er Rmli (rig.), 37′ p.t. Cecere, 7′ s.t. Cecere, 10′ s.t. Di Biasio (rig.), 24′ s.t. Busetto, 34′ s.t. El Aoud

Segue la video sintesi della gara…

Commenta per primo

Scrivi o rispondi ad un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*