Juniores a corrente alternata, belli solo in trasferta

Juniores a corrente alternata, belli solo in trasferta

Juniores a corrente alternata, il Ponte Crepaldo Eraclea rende meglio in formato trasferta, mentre in casa al cospetto del proprio pubblico spreca e finisce per subire anche da avversari di caratura inferiore. Dopo la bella e convincente vittoria della settimana scorsa ottenuta sul terreno del Caorle La Salute i biancoverdi, fra le mura amiche, escono sconfitti dal modesto Europeo Cessalto con il medesimo risultato di 2-1 con cui l’Altino li aveva puniti due settimane prima. Eppure la gara odierna era iniziata sotto i migliori auspici per il Ponte Crepaldo Eraclea sbloccando il risultato dopo soli 2 minuti grazie ad una galoppata di Lion sulla destra che imbecca Cosmo a due passi dalla porta avversaria mettendolo nelle condizioni ideali per spingere il pallone in fondo alla rete. Nei minuti a seguire i crepaldini danno la sensazione di avere la possibilità di incrementare il vantaggio, ma sprecano mantenendosi in vantaggio con il minimo scarto. Verso la fine del primo tempo ecco l’episodio che finirà per pesare sulle sorti della gara: il portiere Giacomo Bottosso (nella foto) si infortuna in seguito ad una uscita su un attaccante avversario ed è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Purtroppo i biancoverdi non hanno il secondo portiere a disposizione e mister Garbo si vede obbligato a sostituirlo con Adem il cui ruolo non è quello del portiere.

Nel corso del secondo tempo gli ospiti riescono a pervenire al pareggio sfruttando un calo del Ponte Crepaldo Eraclea ed un calcio di rigore assegnato dall’arbitro con una certa generosità. Alla mezz’ora seconda tegola per i biancoverdi con l’espulsione di Nicolò Longo. A quel punto l’ Europeo Cessalto approfitta del vantaggio numerico e della mancanza di un portiere di ruolo nella porta crepaldina per cercare e trovare la rete del sorpasso con una conclusione dalla lunga distanza su cui l’incolpevole Adem non può opporsi in maniera adeguata. Manca poco al 90′ quando il Ponte Crepaldo Eraclea, sotto di un gol, abbozza una reazione nel tentativo di riportare le sorti in parità, ma è troppo tardi perchè gli ospiti difendono il minimo vantaggio a loro favore. A fine partita aleggia un po’ di delusione fra le fila biancoverdi e fra i dirigenti che hanno seguito la gara come afferma lo stesso Presidente Filippi: «Sono deluso non solo per il risultato ma anche per la prestazione della squadra, l’avversario era alla nostra portata ed alla vigilia certo non mi aspettavo di dover commentare una sconfitta. In settimana io ed il D.S. Franceschetto faremo il punto della situazione parlando con l’allenatore per sentire se ci sono dei problemi e quali sono. Da questa squadra mi aspetto di più».

Commenta per primo

Scrivi o rispondi ad un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*