Il Ponte Crepaldo vince e festeggia l’anniversario dei Bridge 08

ponte crepaldo, bridge 08, tifosi, ultras

Una bella vittoria ricca di goal è il regalo che i ragazzi in maglia biancoverde hanno fatto ai loro tifosi nella domenica in cui gli ultras del gruppo “Bridge 08” festeggiavano il loro decimo anniversario. Per l’occasione è giunto anche il saluto dell’amministrazione comunale di Eraclea rappresentata dal capogruppo di maggioranza Luca Zerbini che assieme a Giuseppe Filippi, presidente del Ponte Crepaldo Eraclea calcio, hanno formulato i migliori auguri ai tifosi biancoverdi per la loro ricorrenza. La sfida con il Team Biancorossi giungeva dopo la scoppola subita a Pramaggiore che avrebbe potuto lasciare qualche strascico sul morale della squadra incappata nella seconda sconfitta consecutiva. Da Davide Sartori e compagni di squadra ci si attendeva un pronto riscatto per riprendere la corsa vincente, scongiurare qualsiasi sintomo di crisi e dimostrare che il filotto di vittorie ottenuto ad avvio di stagione non era casuale. L’avvio di gara dei crepaldini però non va in questo senso, i padroni di casa sembrano titubanti nel primo approccio con la squadra avversaria e corrono subito un grosso rischio quando Bonotto, al secondo minuto di gioco, lascia partire un rasoterra dal limite che finisce per colpire la base del palo, nell’occasione Nardin manca di un soffio la deviazione sottomisura che sarebbe risultata vincente. In queste prime battute la situazione rimane favorevole al Team Biancorossi, al 7′ minuto gli ospiti conquistano un angolo che Zavan fa spiovere nella zona dove Nardin sfugge al controllo di Vio e di testa beffa Striatto mandando la palla sotto alla traversa. Il Ponte Crepaldo Eraclea sembra accusare il colpo ed un minuto dopo Sartori sbaglia l’appoggio per Teso favorendo Nardin che allunga subito per Moro, quest’ultimo si trova in posizione ideale per colpire ma, per fortuna dei biancoverdi, calcia centralmente e Striatto para. Una decisione arbitrale penalizza i crepaldini al dodicesimo: Angelini lanciato da Mazzon viene steso appena dentro l’area, il signor Marco Zanconato fischia il fallo ma invece del calcio di rigore concede una punizione dal limite punendo un fallo immediatamente precedente. Al 20′ Sartori si divora una ottima occasione per pareggiare: calcio dalla bandierina per i biancoverdi e palla a spiovere nella zona in cui il capitano crepaldino, a due metri dalla porta, colpisce di testa mandando la sfera appena sopra l’incrocio dei pali. Il pari è solo rimandato di poco, Catania sulla mediana dribbla un avversario ed effettua una grande apertura che lancia Dotta tutto solo verso la porta ospite dalla quale il portiere esce alla disperata e nel tentativo di anticipare l’attaccante crepaldino, finisce per atterrarlo in piena area. In questo caso l’arbitro non ha dubbi e fischia il penalty a favore dei biancoverdi che viene trasformato con precisione da Angelini. Azione personale dello stesso Angelini al 28′ minuto, l’attaccante crepaldino semina il panico in area trevigiana ma poi conclude centralmente permettendo a Frezza la parata a terra. Due minuti dopo è ancora il numero 10 biancoverde ad essere assai pericoloso quando scambia palla con Sartori e poi conclude costringendo l’estremo ospite alla deviazione di piede per salvare la sua porta. Ponte Crepaldo Eraclea che è anche sfortunato al 41′ minuto, nell’occasione un traversone in area di Vio viene deviato di testa da Burchielli che rischia seriamente l’autogol mandando la palla a colpire il palo interno. Purtroppo, per i crepaldini, la sfera attraversa tutto lo specchio della porta senza entrare. L’autorete è rimandata di un solo minuto, infatti nell’azione successiva un traversone di Mazzon diretto verso Dotta viene deviato da Feletto che nel tentativo di anticipare il numero undici biancoverde infila la sua porta. E’ un ottimo momento per la squadra diretta da Nerio Corò che incita i suoi a proseguire con la medesima determinazione. Allo scadere del primo tempo Mazzon recupera palla sulla trequarti e la cede a Dotta che viene atterrato al limite. Manuel Finotto si sistema per bene il pallone, quindi pennella una punizione che si spegne all’incrocio dei pali lasciando Frezza annichilito.

Prima frazione di gara che si chiude sul 3-1 a favore del Ponte Crepaldo Eraclea che ha avuto il merito di reagire nella giusta maniera alla rete subita in avvio del match mettendo alla corde la squadra avversaria. All’ottavo della ripresa i crepaldini chiudono l’incontro trovando anche la quarta rete, capitan Sartori avanza palla al piede e poi apre alla sua sinistra per Dotta, quest’ultimo si rende autore di un gran diagonale che non lascia scampo a Frezza insaccandosi sul palo lontano. Al 10′ c’è del lavoro anche per Striatto che salva la sua porta deviando di piede una conclusione ravvicinata del neo entrato Buso. I biancoverdi hanno un ampio vantaggio da gestire, ma alla fine manca ancora una buona mezz’ora ed il Team Biancorossi ci crede ancora impensierendo il portiere crepaldino anche al 17′ con una conclusione rasoterra di Pedron che l’estremo biancoverde devia in tuffo. L’ampia girandola di cambi effettuata da mister Dorigo non ottiene i risultati sperati, anzi il Team Biancorossi rischia la quinta rete al 33′ quando Angelini pesca Sartori in area di rigore, il capitano crepaldino conclude a botta sicura ma la palla esce di un nulla colpendo la rete esterna. Nel finale di gara i padroni di casa, in attesa che trascorra anche il periodo di recupero, accusano un momento di rilassatezza permettendo agli ospiti di ridurre le distanze al minuto 46: su un lungo rilancio dalle retrovie la palla giunge dalle parti di Bonotto che evita la chiusura di Marinello e Simonetto e poi conclude con una pallonata che si insacca sotto la traversa dell’incolpevole Striatto. Null’altro da segnalare nei rimanenti 4 minuti di extra-time al termine dei quali il Ponte Crepaldo si aggiudica per 4-2 e con pieno merito la sfida con il Team Biancorossi. Dopo il fischio finale si assiste al classico “terzo tempo” fra calciatori in divisa biancoverde e tifosi del gruppo “Bridge 08” che danno il via ai festeggiamenti per il loro decimo anniversario con birra, panini, musica ed un’allegria contagiosa.

Commenta per primo

Scrivi o rispondi ad un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*