Grazie Nerio!

Comunicato ufficile A.S.D. Ponte Crepaldo Eraclea

«Grazie Nerio!» con queste semplici ma significative parole il presidente Giuseppe Filippi desidera esprimere un sentito e caloroso ringraziamento all’allenatore Nerio Corò per quanto ha fatto nelle ultime due stagioni calcistiche alla guida del Ponte Crepaldo non solo come allenatore ma anche dal punto di vista umano e formativo. Stimato, seguito e ben voluto da tutto lo spogliatoio, sono i dati e le classifiche a parlare a favore di Nerio che può fregiarsi di un lusinghiero terzo posto finale nel campionato scorso ricco di soddisfazioni ma anche di un innegabile rammarico: non aver avuto la possibilità di disputare i play-off per un solo punto avendo chiuso la stagione a -7 dalla seconda in classifica, poi ripescata in Promozione. Nerio Corò ed i suoi ragazzi sono ripartiti con il medesimo piglio ed entusiasmo anche in quest’ultima stagione sportiva che, a causa della nota vicenda Coronavirus, si è conclusa anzitempo con un secondo posto per il Ponte Crepaldo nella graduatoria finale. Non dimentichiamoci che il Ponte Crepaldo con Nerio Corò in panchina ha raggiunto i migliori risultati della sua storia calcistica non solo per quanto riguarda la classifica finale ma anche per essere stato “campione d’inverno” per due anni consecutivi.

Questa mattina il presidente Filippi ha incontrato l’allenatore per un colloquio informale al termine del quale Nerio Corò ha espresso la sua volontà di potersi misurare in una nuova realtà «possibilmente in una categoria superiore» così ha affermato lo stesso tecnico ringraziando il presidente ed i suoi più stretti collaboratori, per la possibilità che gli è stata offerta dalla società biancoverde, in questi due ultimi anni, di poter allenare con risultati più che soddisfacenti nel campionato di Prima Categoria.

Era la fine di maggio del 2018 quando Nerio Corò, lasciata alle spalle l’esperienza jesolana di seconda categoria, approdava a Ponte Crepaldo con un certo entusiasmo di poter allenare in una categoria superiore convinto di potersi togliere tutte le soddisfazioni che gli erano mancate negli anni immediatamente precedenti, e così è stato. Ve lo riproponiamo nella video intervista di presentazione (2 luglio 2018) con la speranza che possa essere di buon auspicio per la sua nuova avventura. Ciao Nerio!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*